Benevento

La scelta di un modello agricolo integrato con il territorio è il frutto di un progetto che intende preservare la biodiversità naturale della regione e conservare le varietà agricole tradizionali, evitando l’erosione genetica dei terreni propria delle colture intensive. Lo stesso principio ha ispirato la costruzione del casale, privilegiando quegli elementi costruttivi, che fossero la genuina rappresentazione della specificità culturale del luogo e della sua diversa composizione: i legni ossidati e il ferro battuto e i coppi di argilla e i colori degli ambienti interni, ottenuti naturalmente dalla terra e dagli ossidi adattando le antiche tonalità cromatiche a cui è abituato da millenni l’occhio umano, sono stati scelti secondo questo criterio, che acquieta lo spirito dell’ospite. La costruzione è stata ricavata da un antico rudere e ripensata secondo uno stile che intende preservare e rispettare la storia e la tradizione del territorio, per riproporre la forma originaria del luogo e l’atavica cultura in esso sedimentata; e il recupero dei simboli architettonici del passato e il loro riuso in una diversa soluzione d’impiego testimonia la dedizione assoluta per la custodia della memoria del luogo. Si crea un profondo legame con l’anima della terra, congiungendo in una sola visione le sue diverse rappresentazioni storiche e geografiche. Le molteplici espressioni della superficie architettonica invitano l’ospite a percorrere un cammino nel tempo e nello spazio, capace di stabilire un contatto diretto con la Natura che lo circonda, non mantenendo un rapporto contemplativo con essa, ma partecipando attivamente al suo flusso vitale.


ESTA America